LA BOCCA DELLA VERITA'

IL LIBRO NERO
DI UNO STRIMPELLATORE
© Domenico Nordio-DNC, 2022
IL LIBRO NERO
DI UNO STRIMPELLATORE
© Domenico Nordio-DNC, 2022
IL LIBRO NERO
DI UNO STRIMPELLATORE
© Domenico Nordio-DNC, 2022
© Domenico Nordio-DNC, 2022
Vai ai contenuti

LA BOCCA DELLA VERITA'

Domenico Nordio
12 Febbraio 2022
“Sei un ciccione”.

Durante uno dei periodi bui della mia vita, non si era lasciato scappare un semplice “devi dimagrire”, o un innocuo “pesi troppo”. No no. Aveva detto proprio “sei un ciccione”.

Mai ero stato messo di fronte ad una sgradevole verità in modo così brusco. Meglio: nessuno, fino a quel momento, aveva osato tanto. Una sensazione del tutto nuova, tipo stordimento da pugno in faccia.

Se gli avessi risposto a tono, sarei stato debole, sarebbe stato un errore. Il mio sovrappeso mi zavorrava da anni, sapevo che un giorno il mio fisico mi avrebbe presentato il conto. Così, invece di disperdere le energie in inutili rivalse, ho fatto una analisi di realtà e ho deciso di iniziare il fondamentale percorso di “bonifica” del mio corpo. Ho fatto bene.

Il “body shaming”, che mi ha casualmente sfiorato, è davvero umiliante, anche se l'offesa è involontaria. Ma può diventare una fortissima molla motivazionale, per chi abbia la fortuna di avere le spalle larghe.

Ah sì.
Quel medico, che successivamente ho incontrato fuori corsia, mi ha chiesto scusa per l’apprezzamento, provocato da un momento di frustrazione, dettato dal difficile momento. L'ho rassicurato: con tanti altri dottori-angeli, che ho incrociato durante la malattia, mi ha rimesso al mondo e non posso che essergli grato.

E poi, a suo modo, quella volta era stato la bocca della verità.


Torna ai contenuti